Un gruppo Islamico minaccia gli USA dopo l’attacco aereo di Obama nel Nord Iraq

0
128

Una guerra psicologica. Almeno si crede questo. Anzi si spera sia solo un tentativo di scatenare la paura collettiva (un male meno peggiore di un vero e proprio attacco).  Poiché a seguito dell’annuncio delle incursioni aeree americane in Nord Iraq (l’annuncio è stato dato dal Presidente Obama qualche giorno fa), su Twitter un gruppo di militanti islamici denominato “ISIS” ha pubblicato immagini cruente di stragi terroristiche che in passato hanno colpito gli Stati Uniti. Nel messaggio su Twitter il gruppo ISIS ha palesemente dichiarato di voler addirittura lanciare macchine bombe verso l’ambasciata americana in Iraq. Infatti i tweets coincidono con il primo attacco aereo americano autorizzato da Obama per proteggere lo staff statunitense lì presente.

Tant’è che gli aerei americani hanno già lanciato cibo e provviste dagli aerei ai 50 mila rifugiati intrappolati sulle montagne irachene. Gli Stati Uniti hanno accusato i gruppi islamici estremisti di aver preso in ostaggio centinaia di donne.

Insomma. Preparativi di guerra. Seri.

(Nella foto: uno dei messaggi su twitter del gruppo denominato “ISIS”)

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here