Scarcerato in Spagna padre fuggito con figlio neonato, la moglie: “è un bravo papà”

0
101

Enzo Costanza, il 38enne di Orbassano (Torino) fuggito per quattro giorni con il figlio neonato – di soli 15 giorni – è stato scarcerato dalle autorità spagnole. La fuga è terminata ieri quando l’uomo è stato ritrovato in un centro commerciale di Albacete, nella Mancha. Fondamentali per rintracciarlo gli acquisti effettuati con la carte di credito e la breve telefonata alle 9.30 circa di questa mattina alla moglie. L’uomo, che soffre di disturbi mentali, era sparito intorno alle 13.30 di martedì scorso dal parcheggio dell’Euronics di Rivalta di Torino dove la moglie stava facendo shopping. Costanza ha trascorso la notte agli arresti. Il tribunale di Albacete, dove stamattina si è tenuto il processo per direttissima conseguente all’arresto per sottrazione di minore, ha ritenuto che non ci sono gli estremi per trattenerlo in carcere. Costanza rientrerà in Italia, separatamente dalla moglie Stefani e dal figlioletto, appena sbrigate le pratiche burocratiche. Tornato in patria, l’impiegato sarà interrogato dal pm torinese Valerio Longi, titolare dell’inchiesta in cui l’uomo è indagato per sottrazione di minore, tuttavia non rischia l’arresto: ottenuta la scarcerazione in Spagna è un uomo libero.

<<Mio marito è sempre stato un padre molto amorevole. E’ riuscito ad esserlo anche in questo momento di grande sbandamento personale. Spero stia bene, io lo perdono. Si è comportato bene con nostro figlio. L’ha nutrito, l’ha cambiato. E’ un bravo papà davvero, l’ho visto con i miei occhi>> ha spiegato la moglie Stefania Ciasullo.

© ULTIMISSIME

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here