Punta Perotti: Costruttori battono cassa

0
185

 Il giudice del Tribunale di Bari si è riservato di decidere sulla richiesta di risarcimento danni avanzata dalle società Sud Fondi-Gruppo Matarrese, Mabar-Gruppo Andidero e Iema di A.Quistelli nei confronti di Comune,ministero Beni culturali e Regione Puglia con riferimento alla vicenda giudiziaria di Punta Perotti.I costruttori,già destinatari di indennizzo da parte dello Stato italiano di 49mln di euro per la confisca illegittima dei suoli,hanno avviato nel 2006 un parallelo procedimento civile

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here