Perbacco che vicoli ed i primi mercatini di Natale in Italia

0
1971

In Puglia il Natale inizia prima di ogni altra parte d’Italia, ossia il 22 Novembre il giorno in cui si festeggia Santa Cecilia, la protettrice dei musicisti.  E’ il giorno che segna l’inizio di pettolate, luminarie e mercatini di Natale. Da sei anni, la Events & Promotion diretta dal giornalista ed organizzatore di grandi eventi Antonio Rubino, organizza proprio in Puglia il primo evento del Natale in Italia, in collaborazione con Puglia Gourmet. Dopo i vicoli di Martina Franca ed il Borgo di Taranto che più delle altre città pugliesi sente la tradizione che vuole l’inizio del Natale proprio a Santa Cecilia, quest’anno è stata scelta l’antichissima città di Francavilla Fontana, le cui origini risalirebbero a 3000 anni prima di Cristo ad un villeggio neolitico a due km dal centro abitato, ma la storia più recente ne attribuisce la paternità del nome al principe di Taranto Filippo D’Angiò, mentre la fase di maggiore splendore per la Terra di Francavilla coincide con gli Imperiali, i migliori feudatari che il feudo abbia mai avuto che apportarono numerosi miglioramenti nella città quando sorsero nuovi rioni, si ampliò la cinta muraria e furono aperte nuove porte. Inoltre, con il loro mecenatismo, si aprirono numerose accademie di letterati ed artisti.

Il Centro storico è bellissimo, con il Castello Imperiali, la Chiesa Matrice e le altre chiese, i suggestivi vicoli, le Porte, la Monumentale Fontana e la Torre dell’Orologio di Piazza Umberto, tutti luoghi che faranno da palcoscenico dal 23 (il giorno dopo Santa Cecilia) al 26 Novembre, da mezzogiorno a mezzanotte, a Perbacco che vicoli, sagre d’autunno e vino novello, con i Primi Mercatini di Natale in Italia, collocati proprio ai piedi del Castello Imperiali, dove sarà possibile acquistare gli addobbi più originali per l’albero di Natale che da lì a qualche giorno si andrà a preparare, le statue o i presepi, oltre a tanti altri articoli artigianali.  Ma lo spirito natalizio si trova nelle strade, nelle piazze, nei vicoli, già vestiti a festa con le luminarie predisposte dall’Amministrazione comunale, la musica dei musicisti del conservatorio Paisiello di Taranto, gli artisti di strada, gli zampognari, ma la neve artificiale è la ciliegina sulla torta nel percorso dei mercatini. E poi i sapori, quelli tipici pugliesi e quelli tradizionali natalizi: le pettole prima di tutto, con le donne, che si procurano ancora oggi “u luat” (piccolo panetto di pasta cresciuta, usata come lievito) per “trumbà” (impastare) la pasta, operazione che richiede tempo e forza di braccia, perché di solito le pettole in questi giorni fanno da pranzo e cena e le dosi superano di molto il chilo di farina. Infine il rito della frittura nel tipico olio d’oliva tipico di Francavilla. I pezzettini di pasta diventano palline gonfie e dorate che vengono farcite con zucchero, miele, vino cotto o cioccolata. Ma non solo le pettole verranno fritte, ma anche le cazzatedde cegliesi e i panzerotti. Oltre al primo panettone, i tipici dolci pugliesi, le cioccolate di Noci, anche i salumi, i piatti tipici, le bombette di Martina Franca, i Tronere di Turi, i latticini ed i formaggi, il provolone impiccato, la porchetta e tanto altro. Infine i vini, soprattutto i rossi ed il primo novello, serviti nei calici con le sacche. Saranno tante le sorprese che vi attenderanno a Francavilla Fontana, insieme alla cordialità e l’ospitalità della gente di ‘Francaidda’. Ma ci sarà un grande attore romano che interpreterà Babbo Natale, Maurizio Mattioli che di Natale se ne intende per aver interpretato tantissimi personaggi nei classici ‘cinema panettone’. Sarà un Babbo Natale simpatico, mangereccio, alla volemose bene, che passeggerà nelle piazze, pronto ad accogliervi e salutarvi. Profumi, sapori, vista, tatto, insomma tutti i sensi saranno esauditi. Parcheggi, servizio navetta con un trenino, nonostante solo poche centinaia di metri per raggiungere il centro storico da ovunque arriverete. Perbacco che vicoli è stato selezionato quest’anno tra i migliori eventi italiani del Premio Italive 2017, promosso da Autostrade d’Italia, Codacons e Coldiretti. Sarà possibile votare Perbacco che vicoli. Dal 23 al 26 Novembre vi aspettiamo a Francavilla Fontana in provincia di Brindisi nell’Alto Salento. Clicca QUI e vedi la storytelling della manifestazione e magari falla girare ai tuoi amici, oppure vieni sulla pagina di Facebook di Perbacco che  per mettere il ‘mi piace’ idem su Santa Claus o sui mercatini di Natale sotto la neve artificiale. Il Natale è bello da vivere insieme. Vi aspettiamo

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here