Letteratura e libri: a trent’anni dalla morte di Calvino

0
138

Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”: a trent’anni dalla morte di Italo Calvino, uno degli autori più illustri del panorama letterario italiano della seconda metà del Novecento. Gli anni 40-50 rappresentano la prima fase della produzione narrativa di Calvino, quella più legata al neorealismo e meglio rappresentata dal romanzo di esordio “Il sentiero dei nidi di ragno”. Da lì a seguire la sua produzione letteraria sarà in continua trasformazione abbracciando elementi quali il fantastico e la fantascienza. A testimonianza del grande valore della sua arte nella scena letteraria del nostro tempo, è stato istituito, alla sua morte, nel 1985, il Premio Calvino, uno dei più rinomati riconoscimenti per scrittori esordienti giunto ormai alla sua ventesima edizione.

 

 

Maria Caroli

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here