La Boschi in tv, la frase rivelatrice: cosa succede se Renzi va a casa

0
501

No, la politica non la lascerebbe (come ha invece minacciato di fare il premier Matteo Renzi). Ma “a quel punto sarebbe necessario sottoporre il nostro operato al giudizio degli italiani”. Chi parla è il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi a Otto e mezzo su La7. Tradotto: se il referendum sulle riforme costituzionali, che si terrà con ogni probabilità nell’autunno prossimo o forse già in coincidenza delle prossime amministrative) dovesse veder prevalere i “no”, si andrà a votare, anche se la figlia dell’ex vicepresidente di Banca Etruria si affretta a dire che “a decidere sullo scioglimento delle Camere sarà il presidente della Repubblica”. Di sicuro, però, a quel punto proprio per la Boschi si aprirebbe un’autostrada verso la candidatura per Palazzo Chigi. Con Renzi fuori dai giochi (ammesso che mantenga la promessa), chi dentro il Pd avrebbe la forza per sfidare la donna più potente e in vista del centrosinistra italiano?

Il sondaggio di Mentana – Secondo il sondaggio Emg per il TgLa7 il 66% circa di quanti oggi voterebbero al referendum direbbe “sì” alle riforme di Boschi-Renzi. Ma lo stesso sondaggio registra un 46% di astenuti. Che, per quanti vogliano mandare a casa Renzi, sono tutti da convincere per ribaltare l’esito della consultazione.

fonte

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here