Italicum, caos in commissione: FI, Sel e M5s abbandonano i lavori. Brunetta (FI): “questo è il deportellum”

0
212

<<Questo è il “deportellum”>>, in Commissione Affari Costituzionali <<dichiareremo l’inaccettabilità della posizione del Partito democratico, che evidentemente vuole eliminare qualsiasi dibattito in qualsiasi senso>>. Così Renato Brunetta (Fi), che ha abbandonato i lavori insieme a Sel, M5s e Lega, a seguito della decisione del Pd di sostituire dieci membri “ribelli” della minoranza – tra cui l’ex segretario Pier Luigi Bersani e Rosy Bindi – in Commissione Affari Costituzionali della Camera.

<<Chi grida oggi allo scandalo perché alcuni deputati sono sostituiti in Commissione – ha replicato Renzi – dovrebbe ricordare che questo è non solo normale ma addirittura necessario se crediamo ai valori democratici del rispetto della maggioranza: si chiama democrazia quella in cui si approvano le leggi volute dalla maggioranza, non quella in cui vincono i blocchi imposto dalle minoranze. Avanti su tutto. Fermarsi oggi – spiega – significherebbe consegnare l’intera classe politica alla palude e dire che anche noi siamo uguali a tutti quelli che in questi anni si sono fermati prima del traguardo>>.

<<Non ci stiamo ad assistere alla farsa che il Pd ha imbastito in commissione Affari costituzionali dove il padrone Renzi ha epurato i suoi deputati. La riforma elettorale deve essere migliorata, se non è possibile farlo in commissione lo faremo in Aula>> ha commentato il deputato M5s e componente della prima commissione Andrea Cecconi.

© ULTIMISSIME

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here