Istanbul: la moschea apre le porte ai gatti randagi

0
205

A Istanbul una moschea ha aperto le porte ai gatti. Si tratta del centro Aziz Mahmud Hüdayi, costruito nel 1594 dal sultano Ay?e Han?m, che durante i mesi invernali si presta a rifugio dei piccoli felini randagi della città. L’idea è del suo imam, Mustafa Efe, che dallo scorso anno ha deciso di ospitare gli animali durante i giorni più freddi dell’anno. Come dimostrano le immagini pubblicate sui social network, i gatti si muovono in totale libertà all’interno del luogo di culto, facendo compagnia ai fedeli anche durante le preghiere. “I mici hanno trovato la casa della compassione e della misericordia” ha dichiarato lo stesso Efe, che ha condiviso sul suo profilo Facebook foto e video dei piccoli felini

Fonte: la Repubblica.it

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here