Il tarantino Palmisano trionfa nell’«Invaso Pappadai»

2
193

Claudio Palmisano, della Taranto Sportiva, si è aggiudicato il 4° trofeo podistico «Invaso Pappadai – Città di Monteparano» dedicato quest’anno, alla memoria di Francesco Pignatelli, atleta tarantino scomparso prematuramente all’età di 38 anni per un male incurabile.

Palmisano ha battuto la concorrenza di 250 atleti che hanno attraversato lo scenario mozzafiato del lungo bacino perimetrale dell’invaso più grande d’Europa; opera questa progettata per contenere fino a 20 milioni di metri cubi d’acqua provenienti dalla Basilicata.
La manifestazione, organizzata dalla società podistica “Silhouette” di San Giorgio Jonico, con il patrocinio del Comune di Monteparano, ha visto la presenza di una ventina di club provenienti da diverse province. Tutto okay, nonostante una fastidiosa pioggerella che ha accompagnato gli atleti lungo i 12 Km di percorso.
Il vincitore della quarta edizione, Claudio Palmisano, ha tagliato il traguardo in 41′ 18″, precedendo Allul Sakine, dell’ASD. POD. Faggiano V.P. Service, e Leonardo Pizzi della Silhouette San Giorgio.
Esemplare l’organizzazione messa in piedi dalla società sangiorgese nel dislocare in tre luoghi differenti i rispettivi punti ristoro e permettere, al termine della gara, il rifocillamento di tutti i partecipanti con pizzette, crostatine e un bicchiere di the caldo.
Per le donne ha primeggiato, come lo scorso anno, Ilenia Maria Colucci, dell’Alter Atletica Locorotondo con un tempo di 49’45’’; seconda, Liliana Gentile della A.S.D. Body Angel di Monacizzo.
Per la gara non competitiva (6 Km), categoria uomini, ha tagliato il traguardo per primo il savese Giovanni Leo; secondo l’avetranese Mirko Giangrande. Per la gara non competitiva (6 Km) relativa alla categoria donne, è risultata prima la manduriana Sabrina Cotugno.

Commenta

2 COMMENTS

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here