Giubileo. “Italiani non cambiate le abitudini”. Il messaggio del capo della Polizia

0
206
Foto Roberto Monaldo / LaPresse28-10-2013 RomaPoliticaPolizia di Stato - Presentazione del progetto OF2CENNella foto Alessandro Pansa (capo Polizia)Photo Roberto Monaldo / LaPresse28-10-2013 Rome (Italy)Presentation of the OF2CEN projectIn the photo Alessandro Pansa

Questa mattina, il via ufficiale per l’anno Santo di Misericordia. Inizia il Giubileo, voluo fortemente in via straordinaria da Papa Bergoglio. Il primo Giubileo della storia che vede la presenza di un Papa regnante e un Papa emerito. L’abbraccio tra Papa Francesco e il Papa emerito Benedetto XVI, ha costituito l’immagine simbolo di questo anno Santo. Un Giubileo atteso e molto temuto, alla luce dei recenti fatti di cronaca, rivendicati dai terroristi islamici. Roma è stata da tempo oggetto di minacce da parte degli jihadisti, ed è proprio per il Giubileo che si teme il peggio, essendo Piazza San Pietro uno dei 1400 obiettivi sensibili. Le misure di sicurezza sono state di molto rafforzate, Roma è invasa da poliziotti, militari e corpi speciali. La Questura di Roma, dalla propria centrale operativa, monitora ogni spostamento, e molto meticolosi sono i controlli sulla persona. Uomini e donne sono stati divisi durante la fila e perquisiti. Borse e zaini sotto i metal detector. Il capo della Polizia Alessandro Pansa ha voluto rivolgere un messaggio agli italiani: “Non cambiate le vostre abitudini”, con la promessa di vigilare affinché non accada nulla. Pansa afferma che la responsabilità è enorme, perché i rischi ci sono e sono anche gravi, ma nonostante ciò, bisogna garantire ai cittadini la libertà di vivere la manifestazione senza paure e senza angosce. Non a caso, proprio questa mattina, le unià di soccorso presenti in zona, sono intervenute su alcune persone colte da attacchi di panico. La propaganda del terrore purtroppo, vede anche Roma nel mirino, ma l’impegno della polizia è proprio quello di vigilare affinché il tutto si svolga nella maniera più tranquilla. Un impegno dunque assunto a 360°. Il capo della Polizia Pansa, afferma anche che tutte le ferie sono state azzerate. Niente Natale, e non esistono pause per chi, ha il dovere di difendere la sicurezza dei cittadini.

Commenta
Condividi
Articolo precedenteVaticano: Papa Francesco apre la Porta Santa e il Giubileo della Misericordia
Articolo successivoIsraele condanna a 15 mesi di carcere la parlamentare palestinese.
Ho 25 anni, giornalista pubblicista, e sono laureata in Scienze della Comunicazione. Ho scelto di studiare e scrivere a Taranto, dove vivo da sempre, nonostante la mia prima luce calabrese. Appassionata di web e informazione, ho intrapreso questo meraviglioso lavoro nel 2013. Ho scritto per il quotidiano Taranto Oggi, Periodico Vivavoce e Sostenitori delle Forze dell'Ordine. Per quest'ultimo ho trattato il caso giudiziario Cucchi con una intervista in esclusiva nazionale al comandante della Stazione Carabinieri di Roma Appia, ripresa successivamente dalle maggiori testate nazionali. Attualmente collaboro con il gruppo PugliaPress, firmando il quotidiano, il settimanale e La Voce del Popolo, storico giornale di Taranto. Ho fondato il blog Tarantini Time, firmo anche il Corriere di Taranto e gestisco il portale Forze Armate News al quale sono legata per le stellette che ho indossato a 19 anni, occupandomi di cronaca e sicurezza. I miei settori di pertinenza sono la cronaca nera, giudiziaria e sindacale. Mi occupo volentieri di politica e di inchieste di vario tipo. Se la gente mi stima e mi vuol bene perché scrivo la verità, ne sono felice. Se invece per questo stesso motivo mi odia, bè... là ho vinto. Per contatti elena.riccita@gmail.com o tramite social network

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here