Festa della birra e cibo di strada a Martina Franca

0
223

Dal 25 al 28 Settembre nella Villa Comunale di Martina Franca

festa della birra 2014

Oltre 100 birre in degustazione e non solo alla Festa della Birra che si svolgerà da Giovedì 25 a Domenica 28 settembre nella Villa Comunale di Martina Franca per dare un tocco di internazionalità alla Valle d’Itria notoriamente la terra del vino bianco. Oltre alla birra, infatti, cibo di strada che ben si adatta con una delle più antiche bevande prodotte dall’uomo, risalente almeno al V millennio a.C. di cui rimane traccia su fonti scritte dell’Antico Egitto e della Mesopotamia. Birre diverse con grande attenzione a quella artigianale, con Gruit, uno dei maggiori birrifici che ne metterà sei in degustazione spiegandone le caratteristiche.
La birra si può degustare con qualsiasi piatto, ecco perché gli organizzatori hanno preparato una ventina di stand degustativi dove sarà possibile mangiare piatti salati e dolci, innaffiandoli con birre di tutti i tipi. Si potranno mangiare panini con i wurstel alla brace o quelli di 40 cm fritti, avvolti dalle patate con una crema speciale, la carne arrosto al cartoccio, il panino con la porchetta, il pesce fritto freschissimo di Polignano a Mare appena pescato, piatti internazionali come la paella, la focaccia con la mortadella alla brace, i panzerotti, le focacce, i piatti di formaggio, le gnummeredde suffuchete, per finire le pettole fritte, la frutta fresca ed i dolci speciali come il pasticciotto leccese, i cannuoli e le cassate siciliane oltre ad un dolce tipico locorotondese. Fino alla fine potrebbero esserci altre sorprese. La birra dunque sarà la regina, almeno a settembre, questa bevanda che mette tutti d’accordo: giovani e meno giovani, uomini e donne, in concomitanza con October fest che si svolge a Monaco di Baviera.
Non mancheranno panche e tavoli di legno dove sarà possibile sedersi.
Birra, cibo di strada, ma anche spettacolo con due aree, una centrale dove ogni sera ci saranno spettacoli nella parte centrale della villa ed un’altra con disco music anni 70/80/90 a ridosso del rinomatissimo dancing “La rotonda” famoso negli anni 50 fino agli 80, con l’obiettivo di suscitare un intricante amarcord, grazie anche alle suggestive luci vintage da discoteca.
Tra i gruppi attesi che si esibiranno ogni sera gli oramai arcinoti Terraross che inaugureranno giovedì la Festa della Birra. Il gruppo di Dominique ha un grosso seguito di fan proveniente da tutta la regione. Si potranno ballare pizziche e tarante con il bicchiere di birra in mano che aiuteranno a familiarizzare e a divertirsi. Venerdì sarà la volta dei Sixty Beat con arrangiamenti famosi di brani anni sessanta, ma a seguire il cabaret di Gianluca Ansanelli, ex iena, comico di successo ed attore cinematografico. Sabato 27 una grande serata con i Ghetto Eden, il gruppo battezzato dai Sud Sound System con i quali hanno fatto insieme una tournè composto da quattro ragazzi, due salentini e due senegalesi, che vivono la musica come veicolo di unione in un’atmosfera di festa, solidarietà e incontro con l’altro. I GHETTO EDEN uniscono infatti Salento e Senegal. Una notte che si preannuncia fantastica. Domenica 28 la Festa della Birra vivrà una intensa giornata, infatti aprirà i battenti alle 12:00, mentre le serate precedenti l’inizio è alle 18:00, dove sarà possibile pranzare con il cibo di strada. La chiusura è sempre fissata a mezzanotte per quanto riguarda gli spettacoli, mentre ci si potrà intrattenere in villa fino alle 2:00.
Birra, cibo di strada, spettacoli, divertimento con ingresso gratuito, “Ma se non bevete almeno una birra, cosa ci venite a fare?” è lo slogan degli organizzatori che assicurano prezzi bassi per tutti i piatti della sagra.
La manifestazione è organizzata da Engine Club e da Antonio Rubino Organizzazioni, con il patrocinio del Comune di Martina Franca inserita nel programma “That’s Martina’ che di fatto è il primo evento autunnale di Martina Franca. L’obiettivo è quello i destagionalizzare il turismo e la birra può aiutare a farlo, prima che il vino, con l’evento “Perbacco che vicoli” a Novembre tornerà sul trono.

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here