Fenomeni paranormali a casa Vianello

0
1396
Fonte: inews24

La sconvolgente rivelazione del nipote di Sandra e Raimondo

Fonte: inews24
Fonte: inews24

John Mark Magsino, il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, parla dei numerosi casi di fenomeni paranormali che si susseguivano all’interno dell’abitazione dei suo zii adottivi.

Impressionanti avvenimenti che accadevano anche quando, Sandra e Raimondo, erano ancora in vita, raccontati dal nipote durante una recente intervista rilasciata per il sito “inews24”.

Ecco le sconvolgenti verità:

I televisori si accendevano all’improvviso e in bagno scorreva l’acqua della doccia senza che nessuno l’avesse azionata. Dal dicembre 2009, quando la sua salute peggiorò, zio Raimondo cominciò a ‘vedere’ spesso i suoi familiari come la madre e i tre fratelli. E quando, aiutato da noi, scendeva le scale della sua stanza al piano di sopra, si rivolgeva a loro invitandoli a passare prima di lui. Alternava lunghe ore di coma a brevi risvegli, durante i quali ci raccontava che era stato in un prato bellissimo, dove c’era ‘il signore più grande di tutti’, oppure ci diceva che era venuto a trovarlo la sua famiglia, e che presto lui sarebbe tornato a casa con loro”.

John avrebbe, inoltre, raccontato che, quando Raimondo sarebbe passato a miglior vita, esattamente il 15 aprile 2010, i segnali sarebbero aumentati considerevolmente. Infatti, di seguito, riportiamo la sua testimonianza di quanto poté vedere e sentire in quei mesi: “Sono cominciati subito dopo la scomparsa di zio Raimondo, e sono andati avanti alcuni mesi, fino a quando è mancata zia Sandra. Per esempio, mi ricordo che all’improvviso si accendevano i due televisori di casa, in salotto e in sala da pranzo, per sintonizzarsi su un canale che noi non vedevamo mai, il 13. Così come, nel bagno dello zio Raimondo, cominciava a scorrere l’acqua della doccia, come se qualcuno avesse azionato la manopola. Spesso, poi, abbiamo visto una serie di ombre aggirarsi per casa: è successo a me, ma anche a mia cugina che era venuta a trovarci. Cinque mesi dopo, quando è scomparsa zia Sandra, questi fenomeni sono cessati “.

Esiste una congiunzione tra il terreno e il soprannaturale che unisce le vite alle anime delle persone care, un’altra dimensione alla quale risulta difficile credere, ma che, in realtà, potrebbe fornirci delle risposte, senza temere ciò che sarà!

Eleonora Boccuni

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here