Fate largo, in Giappone, arrivano i Turtle Taxi.

0
124

Tutti conosciamo l’uso dei taxi come mezzo di trasporto. E almeno tutti (o quasi) una volta nella vita abbiamo utilizzato il servizio. Chi per affari di lavoro, chi per spostamenti, chi per una ragione o per un’altra, ha usufruito dei vantaggi di viaggiare in taxi. Efficace, veloce, comodo. Ma, in Giappone, non tutti la pensano così. In varie città come Tokyo e Yokoama si propongono corse slow, in tutta lentezza. Solitamente, nel nostro immaginario collettivo, associamo la lentezza a lumache, formiche, bradipo, elefante e infine, tartaruga. Ed è proprio la tartaruga ad essere il simbolo dei Turtle Taxi con tassisti (volutamente) lenti che vengono sottoposti a un particolare addestramento per offrire ai clienti un servizio del tutto rilassante, con ‘trattamenti’ (accelerazioni, curve, frenate) dolci. Un viaggio degno di benessere. Una spa a quattro ruote. Un’idea bizzarra, quella del Giappone, che pensa ai bisogni di tutti i cittadini. E anche all’economia.

E. D’E.

Commenta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here