Belen

Chi ha picchiato Belen?

Lo zigomo sinistro livido, rosso e gonfio, il volto cupo, imbronciato. Belen esce da un centro estetico e cerca di nascondersi ai flash dei paparazzi. Non ci è riuscita però, visto che leggi

Massimo Giuseppe Bosetti

Ma ci sono dubbi sulla colpevolezza di Bosetti?

Il gip di Bergamo ha deciso che Massimo Giuseppe Bossetti deve rimanere in carcere, pur non convalidando il fermo dell’uomo. Lo ha spiegato il legale di Bossetti Silvia Gazzetti.  Il gip di Bergamo leggi

parlamento-europeo1

Ecco i parlamentari italiani ual Parlamento Europeo

31 i parlamentari del Pd – 17 al Movimento 5 Stelle – 13 di Forza Italia – 5 della Lega Nord – 3 di Tsipras – 3 di Ncd e 1 di leggi

Papa

Papa Francesco sbalordisce il mondo: “Offro la mia casa in Vaticano per la Pace”

“Offro la mia casa in Vaticano” per un incontro di preghiera tra i presidenti di Israele e Palestina Dal luogo ove nacque Gesù, Francesco ammonisce sulla condizione dei più piccoli nella società leggi

insegnante

Insegnante arrestata per aver avuto rapporti sessuali con un suo studente

Una insegnante di un liceo del Texas è stato arrestata per avere avuto un rapporto sessuale con un suo studente di 16 anni, al quale inoltre aveva chiesto di mentire alla polizia leggi

Insegnante arrestata per aver avuto rapporti sessuali con un suo studente

insegnante

Una insegnante di un liceo del Texas è stato arrestata per avere avuto un rapporto sessuale con un suo studente di 16 anni, al quale inoltre aveva chiesto di mentire alla polizia sull’accaduto.
Il ragazzo ha detto alla polizia che lui ha avuto rapporti sessuali solo una volta nell’auto della sua insegnante parcheggiata davanti alla casa dei sui genitori. L’indagine è partita da una telefonata che ha riferito del rapporto dell’insegnante con il ragazzo.
Il testimone ha aggiunto alla polizia che l’insegnante gli aveva confessato di essere innamorata del ragazzo. La docente inoltre avrebbe supplicato alcuni degli amici più stretti del ragazzo di negare la vicenda.
L’adolescente, coinvolto nella presunta relazione, nell’ interrogatorio della polizia e ha ammesso il rapporto sessuale con la sua insegnante e l’incontro davanti alla casa dei suoi genitori.

La MP & Silva smentisce accordo con il Bari

paparesta

La Media Partners & Silva, società irlandese di gestione diritti media sportivi, in una nota annuncia “un accordo con la società italiana Football club Bari 1908 per un’opzione di acquisto di futuri diritti commerciali del Bari”. La società con sede a Dublino smentisce categoricamente, inoltre, ogni coinvolgimento nell’operazione che ha portato ieri l’ex arbitro Gianluca Paparesta all’acquisto all’asta fallimentare del club biancorosso, così come riportato da alcuni organi di stampa.

Per Cassano ultima occasione per un mondiale

cassano

Repubblica - Si parla di scelte. A partire da quella che ha visto ritornare in azzurro Cassano: “Come in un primo giorno di scuola, c’è grandissima attenzione e voglia di mettermi in difficoltà. Antonio quest’anno si è rimesso in gioco e ha vinto, probabilmente si è reso conto che quest’anno aveva l’ultima grande occasione a livello professionale”. Tra i 30 c’è anche Giuseppe Rossi, reduce da una stagione condizionata da un lungo stop per un infortunio al ginocchio. “E’ un talento, un giocatore di qualità straordinaria. E’ uno dei calciatori più importanti nel panorama italiano, ha lavorato tantissimo per essere pronto e il suo carattere può essere un esempio per tutti. Ci auguriamo di vedere risposte sul campo in questi 10 giorni, ma lui ha già vinto. Non voglio mettergli troppa pressione, è uno dei 30 e vogliamo capire se la sua condizione migliora”, aggiunge.
Per arrivare ai 23 convocati definitivi, “prenderemo in considerazione l’aspetto fisico e la capacità di recupero. Dovremo trasmettere la nostra idea di gioco in questi giorni e faremo scelte ben precise in base alla nostra proposta. Qualcuno si è stupito per la mancata convocazione di Gilardino. In attacco manovriamo in maniera diversa e questo può essere un messaggio per i 7 attaccanti che sono qui”.

“Cassano sa che è l’ultima chance. Si è rimesso in gioco, ha azzerato tutto, ha capito che questa è la sua grande occasione”. Cesare Prandelli, ct della Nazionale, si esprime così su Antonio Cassano dopo il primo allenamento nel ritiro azzurro di Coverciano.”Tutti, non solo Cassano, devono capire che possono incidere 5, 10 o 80′ – ha aggiunto – ma dobbiamo mettere al centro il noi non l’io, altrimenti saranno problemi”. Prandelli ribadisce che in questa nazionale non c’è spazio per il protagonismo e che “Tutti i 23 devono essere delle risorse per noi: devono avere la consapevolezza di poter essere decisivi anche in pochi minuti”.

Tra i 30 pre-convocati, riflettori puntati anche su Giuseppe Rossi. L’attaccante della Fiorentina è stato descritto dal ct come “Un talento, un giocatore di una qualità straordinaria. La sua determinazione, la sua volontà di fare mille sacrifici (è reduce da un infortunio al ginocchio) per essere qui e’ la dimostrazione che anche i campioni devono mettere carattere in quello che fanno e puo’ essere un riferimento per tutto il gruppo”.  Il ct si è inoltre scusato per la sua battuta infelice su Criscito. – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/cesare-prandelli-per-Cassano-ultima-occasione-9bb5514b-b7a8-4b07-9362-2ad13c44e351.html#sthash.7vPcOYUi.dpu

“Cassano sa che è l’ultima chance. Si è rimesso in gioco, ha azzerato tutto, ha capito che questa è la sua grande occasione”. Cesare Prandelli, ct della Nazionale, si esprime così su Antonio Cassano dopo il primo allenamento nel ritiro azzurro di Coverciano.”Tutti, non solo Cassano, devono capire che possono incidere 5, 10 o 80′ – ha aggiunto – ma dobbiamo mettere al centro il noi non l’io, altrimenti saranno problemi”. Prandelli ribadisce che in questa nazionale non c’è spazio per il protagonismo e che “Tutti i 23 devono essere delle risorse per noi: devono avere la consapevolezza di poter essere decisivi anche in pochi minuti”.

Tra i 30 pre-convocati, riflettori puntati anche su Giuseppe Rossi. L’attaccante della Fiorentina è stato descritto dal ct come “Un talento, un giocatore di una qualità straordinaria. La sua determinazione, la sua volontà di fare mille sacrifici (è reduce da un infortunio al ginocchio) per essere qui e’ la dimostrazione che anche i campioni devono mettere carattere in quello che fanno e puo’ essere un riferimento per tutto il gruppo”.  Il ct si è inoltre scusato per la sua battuta infelice su Criscito. – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/cesare-prandelli-per-Cassano-ultima-occasione-9bb5514b-b7a8-4b07-9362-2ad13c44e351.html#sthash.7vPcOYUi.dpuf

Aumenta la percentuale delle donne che si fa rimuovere anche il seno sano dopo un tumore

Sono sempre di più le donne con un cancro al seno che chiedono la rimozione di entrambe le mammelle, nonostante non ci sia alcuna ragione medica per farlo, soprattutto se non hanno una storia genetica o familiare che aumenti il rischio di malattia .
A chiederlo maggiormente dopo che l’attrice Angelina Jolie, l’anno scorso, ha scelto una doppia mastectomia per prevenire un eventuale tumore, quando ha scoperto le mutazioni del gene che avrebbe aumentato il suo rischio di il cancro al seno all’ 87%. Uno studio recente ha stabilito che circa due terzi di donne che hanno avuto entrambi i seni rimossi dopo una diagnosi di cancro, non avrebbero avuto una ragione medica per farlo. Avevano, infatti, un rischio molto basso di sviluppare il cancro al seno sano, perché non avevano una familiarità di tumore al seno o alle ovaie. Nonostante questo i chirurgi inglesi dicono che tali richieste sono in aumento, soprattutto in giovani pazienti che vogliono gli venga rimosso anche il seno sano nello stesso tempo. Uno studio statunitense ha stabilito che, su 1447 donne trattate per cancro al seno , quasi l’8% aveva subito una doppia mastectomia . Ma il 69% di loro che avevano subito la rimozione del seno sano, non aveva genetica o familiare.

Rinviata in America una condanna a morte

La Corte Suprema americana ha rinviato ieri sera, a qualche ora dalla fine del conto alla rovescia, un’iniezione letale prevista nel Missouri. Rinviata per la terza volta una condanna a morte con questo metodo, dopo la lunga agonia di un condannato che aveva provocato choc nel paese a fine aprile.
Intervenendo per la prima volta nella controversia che agita gli Stati Uniti, la piu’ alta giurisdizione americana ha rimandato l’esecuzione di Russell Bucklew.